Al servizio del Reich Come la fisica vendette l anima a Hitler Saggi Vol Durante il nazismo alcuni fisici cercarono di dar vita a una fisica arianache escludesse ogni idea giudaica molti altri fecero compromessie concessioni pur di continuare a lavorare Tra questi vi eran

  • Title: Al servizio del Reich: Come la fisica vendette l'anima a Hitler (Saggi Vol. 949)
  • Author: Philip Ball
  • ISBN:
  • Page: 246
  • Format: Formato Kindle
  • Durante il nazismo alcuni fisici cercarono di dar vita a una fisica arianache escludesse ogni idea giudaica, molti altri fecero compromessie concessioni pur di continuare a lavorare Tra questi vi erano tre fisicidi levatura mondiale, attraverso i quali Philip Ball racconta la storiadella fisica tedesca sotto Hitler Max Planck, il pionere della teoriadei Quanti, universalmente stimato per la condotta morale che seppemantenere durante il regime Peter Debye, un fisico nederlandeseche arriv a dirigere il pi importante istituto di ricerca del Reich primadi andarsene negli Stati Uniti nel 1940 Werner Heisenberg, lo scopritoredel principio di indeterminazione, che ebbe un ruolo di primopiano nella corsa tedesca alla bomba atomica Alla fine della guerramolti scienziati tedeschi rivendicarono la propria apoliticit e la propriaopposizione al regime Debye afferm di essere andato in Americaper fuggire dalle interferenze naziste alle sue ricerche Heisenbergsostenne, insieme ad altri, di aver deliberatamente rallentato la fabbricazionedella bomba atomica proprio perch Peter Debye, Max Plancke Werner Heisenberg non furono n eroi nmalfattori che le loro storie sono istruttive,sia sullo stato delle cose nel Terzo Reichche pi in generale sul rapporto tra scienzae politica.Nelle situazioni e decisioni ben diverse diDebye, Planck e Heisenberg possiamo trovareun contesto in cui affrontare la questione.Le vite di questi tre uomini si incrociaronoe interagirono in molti modi.Debye e Heisenberg ebbero lo stesso mentoree lavorarono a fianco a Lipsia all iniziodegli anni Trenta Planck li incoraggientrambi, e loro lo videro come una figurapaterna e un faro morale Debye insistette,contro la volont dei nazisti, perch siintitolasse a Planck l istituto di fisica chepresiedeva a Berlino Quando Debye partper gli Stati Uniti dopo lo scoppio dellaguerra, gli sarebbe succeduto Heisenberg.Questi uomini ebbero personalit molto diverse chiaro che nessuno di loro fu entusiastadel regime hitleriano, eppure furonoin posizioni di preminenza nella scienzatedesca come organizzatori, come studiosie come ispiratori e ognuno svolseun ruolo importante nell impostare il tonodella reazione della comunit fisica alnazismo Tutti e tre servirono il Reich tedesco,sia prima che durante il nazismo,e anche se non la stessa cosa che servireHitler, e tanto meno accettarne l ideologia,nessuno di loro sembra aver vagliatocon cura se e quale fosse la differenza.

    • [PDF] Download ✓ Al servizio del Reich: Come la fisica vendette l'anima a Hitler (Saggi Vol. 949) | by ☆ Philip Ball
      246 Philip Ball
    • thumbnail Title: [PDF] Download ✓ Al servizio del Reich: Come la fisica vendette l'anima a Hitler (Saggi Vol. 949) | by ☆ Philip Ball
      Posted by:Philip Ball
      Published :2019-03-05T12:06:08+00:00

    About "Philip Ball"

    1. Philip Ball

      Philip Ball Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Al servizio del Reich: Come la fisica vendette l'anima a Hitler (Saggi Vol. 949) book, this is one of the most wanted Philip Ball author readers around the world.

    618 thoughts on “Al servizio del Reich: Come la fisica vendette l'anima a Hitler (Saggi Vol. 949)”

    1. Come è stato possibile che una delle società più avanzate del secolo scorso possa essersi trasformata nel mostro nazista? Come è stato possibile che la culla della meccanica quantistica, un territorio ricchissimo di premi Nobel, non abbia opposto alcuna resistenza all’ascesa della follia?Da sempre mi sono posto queste domande e il libro di Philip Ball, davvero interessante e documentato, prova a fornire le risposte.Una storia dentro alla storia, approcciata senza il bias del “senno del p [...]


    2. E' un'opera ben scritta, ben documentata e prevalentemente corretta sul piano scientifico. L'autore tende a compenetrarsi nella situazione storica particolarmente difficile vissuta dagli scienziati più eminenti quali Planck, Debye, Heisenberg, etc. e non si capisce se alla fine non li assolva. Merita di essere letto e forse riletto in alcuni passaggi.


    3. Malgrado non ami i libri sulla storia della scienza, devo dire che questo è un libro davvero interessante e ben scritto. Ball è un chimico con un dottorato in fisica e il principale vantaggio di un libro scritto da uno scienziato è che è sicuramente capace di capire e spiegare meglio le implicazioni delle scoperte scientifiche. Questo libro parla dei tre più importanti fisici tedeschi che lavorarono sotto i nazisti: Debye, Plank ma soprattutto Heisenberg. In verità Deybe era olandese, ma s [...]


    4. ma perché pubblicare un libro così? e non abbiamo noi in italia degli scrittori che possono fare un ragionamento migliore?


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *