Per via di terra In treno da Hanoi a Mosca Novembre Il giornalista Massimo Loche allora corrispondente da Hanoi per l Unit sceglie per viaggiare un mezzo inusuale il treno Parte dal Vietnam attraversa la Cina di Mao per arrivare a Mos

  • Title: Per via di terra. In treno da Hanoi a Mosca
  • Author: Massimo Loche
  • ISBN: 8862431724
  • Page: 161
  • Format:
  • Novembre 1974 Il giornalista Massimo Loche, allora corrispondente da Hanoi per l Unit , sceglie per viaggiare un mezzo inusuale il treno Parte dal Vietnam, attraversa la Cina di Mao per arrivare a Mosca, nell Unione Sovietica di Breznev Un itinerario irto di complicazioni e difficolt di ogni tipo, in carrozze a quel tempo lussuose, popolate da marinai romeni e intellettuali jugoslavi, attrici del cinema mongolo e diplomatici avventurosi Alla scoperta di un mondo che oggi non esiste pi ma che rimasto nell immaginario di tutti.

    • é Per via di terra. In treno da Hanoi a Mosca || ☆ PDF Read by ↠ Massimo Loche
      161 Massimo Loche
    • thumbnail Title: é Per via di terra. In treno da Hanoi a Mosca || ☆ PDF Read by ↠ Massimo Loche
      Posted by:Massimo Loche
      Published :2019-03-06T23:14:41+00:00

    About "Massimo Loche"

    1. Massimo Loche

      Massimo Loche Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Per via di terra. In treno da Hanoi a Mosca book, this is one of the most wanted Massimo Loche author readers around the world.

    207 thoughts on “Per via di terra. In treno da Hanoi a Mosca”

    1. bello, poetico, un tuffo in un passato vicino a noi, la cina e i suoi misteri politici, l'ursss con la sua impossibile voglia di modernità, e un gioirnalista italiano ma di "sicura fede comunista", un collage di situazioni che forse i giovanio di oggi faticheranno a capire, in un mondo in cui le foto si postano su un computer in un attimo, leggere di rullini fotografici non ancora usati e sequestrati ad una frontiera internazionale può essere veramente difficile da comprendere .


    2. Molto originale e interessante come argomento,una realta' che non conosciamo da vicino. Scritto in modo molto scorrevole e talvolta con molta ironia. Lo consiglio a chi e' interressato all'argomento.


    3. Mi è piaciuto moltissimo. Ho fatto 40anni fà il tragitto MOSCA - IRKUTSK. Mi manca il resto, almeno fino a Pecchino, chi sà!!!


    4. Da un inviato di guerra sinceramente mi sarei aspettato molto di più. Semplice racconto di viaggio, breve e senza storie particolari. Il racconto non riesce a coinvolgermi e immergermi nel periodo storico narrato; peccato, occasione persa.


    5. La storia è scritta in modo fluido ed è interessante in quanto narra di un viaggio dal Vietnam a Mosca negli anni '70 ma con dei commenti a distanza di 40 anni. Il risultato è un libro non privo di fascino che narra di un viaggio ferroviario oggi ripercorribile ma irriconoscibile.L'unica cosa che non mi piace del libro è il suo formato con pochissimo margine tra bordo pagina e testo.


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *