Il cigno nero Come l improbabile governa la nostra vita Cosa pensarono gli europei quando giunti in Australia videro dei cigni neri dopo aver creduto per secoli supportati dall evidenza che tutti i cigni fossero bianchi Un singolo evento sufficiente a

  • Title: Il cigno nero. Come l'improbabile governa la nostra vita
  • Author: Nassim Nicholas Taleb
  • ISBN: 884282027X
  • Page: 478
  • Format:
  • Cosa pensarono gli europei quando, giunti in Australia, videro dei cigni neri dopo aver creduto per secoli, supportati dall evidenza, che tutti i cigni fossero bianchi Un singolo evento sufficiente a invalidare un convincimento frutto di un esperienza millenaria Ci ripetono che il futuro prevedibile e i rischi controllabili, ma la storia non striscia, salta I cigni neri sono eventi rari, di grandissimo impatto e prevedibili solo a posteriori, come l invenzione della ruota, l 11 settembre, il crollo di Wall Street e il successo di Google Sono all origine di quasi ogni cosa, e spesso sono causati ed esasperati proprio dal loro essere imprevisti Se il rischio di un attentato con voli di linea fosse stato concepibile il 10 settembre, le Torri Gemelle sarebbero ancora al loro posto Se i modelli matematici fossero applicabili agli investimenti, non assisteremmo alle crisi degli hedge funds Questo libro dedicato ai cigni neri cosa sono, come affrontarli, in che modo traene beneficio.

    • ✓ Il cigno nero. Come l'improbabile governa la nostra vita || ¿ PDF Read by Ç Nassim Nicholas Taleb
      478 Nassim Nicholas Taleb
    • thumbnail Title: ✓ Il cigno nero. Come l'improbabile governa la nostra vita || ¿ PDF Read by Ç Nassim Nicholas Taleb
      Posted by:Nassim Nicholas Taleb
      Published :2019-02-06T21:02:25+00:00

    About "Nassim Nicholas Taleb"

    1. Nassim Nicholas Taleb

      Nassim Nicholas Taleb Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Il cigno nero. Come l'improbabile governa la nostra vita book, this is one of the most wanted Nassim Nicholas Taleb author readers around the world.

    515 thoughts on “Il cigno nero. Come l'improbabile governa la nostra vita”

    1. Uno dei libri più venduti nella storia di pur avendo il merito indiscusso di aver diffuso un concetto fondamentale per analizzare il mondo moderno (quello dei cigni neri o eventi inattesi) risulta in sé un po' noioso.Non molto viene aggiunto a quanto si poteva scrivere in poche pagine iniziali.La presenza pervasiva dell'ego dell'autore lo rende meno interessante di quanto potrebbe.


    2. Questo è uno di quei libri che una volta nella vita bisogna leggere. L'autore con un linguaggio a metà tra il filosofico e matematico, cerca di dare un visione degli eventi diversa.La struttura del libro è centrata sulla vita dell'autore e che crescendo va sempre di più contro la corrente "normale" della Statistica.Consiglio vivamente di leggerlo a tutti, in quanto vi aprirà la mente o almeno si spera.P.s.: il libro si potrebbe intitolare tranquillamente "La normale di Gauss non esiste" :) [...]


    3. Taleb sa scrivere e sa farti ragionare.Ragionerai così bene a metà libro, da accorgerti di quante banalità che in realtà già sapevi ti stia dicendo.Il tutto tra continui auto complimenti, auto compiacimenti che portano la lettura a divenire noiosa intorno alla centesima pagina.Un'occasione persa per arrivare al dunque, sul serio. Senza fronzoli.


    4. Non conoscevo l'autore né le sue tesi, ma mi attraeva l'idea di un testo sull'imponderabile e sul come lo consideriamo, o meglio non lo consideriamo. Alla fine posso dire che: la lettura è spesso difficile, nonostante lo stile fin troppo accattivante, ricco com'è di aneddoti e spacchi autobiografici; l'autore si presenta come un esperto, ma non è chiaro di cosa, inoltre la narrazione è eccessivamente autoreferenziale; l'ironia è sparsa a piene mani, ma a volte è più irritante che utile [...]


    5. Argomento interessantissimo, il problema è una carenza di linearità nella scrittura, è un continuo divagare e rimandare, della serie, "ma di questo parleremo più avanti" e non si riesce ad arrivare al dunque. Secondo me i migliori scrittori di testi scientifici sono gli anglosassoni, molto pragmatici e lineari, l'autore avrebbe dovuto farsi aiutare a mettere in ordine i suoi argomenti da un co-autore anglosassone.


    6. Il testo è in se molto buono, vuoi per lo stile di Taleb scanzonato e provocatorio,vuoi per le indicazioni di metodo che lascia sparse qua e la nel testo e sta al lettore coglierle.C'è da dire assolutamente una cosa: prendetelo come un testo introduttivo al mondo della casualità e a quello che ci gira attorno.Di fatto Taleb non apporta nulla di originale se non una rielaborazione personale delle opere di Popper,Kahneman e in alcuni parti di fatto copia di sana pianta le opere di Mandelbrot ( [...]


    7. Il libro ha avuto un enorme successo. Meno certo l’apprendimento delle lezioni sia nella gestione finanziaria sia nella vita quotidiana. Geniale la ripartizione degli eventi tra mediocristan e extremistan. Un antidoto alla gaussiana, doveroso per ogni studente di statistica


    8. Testo che non dovrebbe mancare nella biblioteca di chiunque sia appassionato ai temi dell'incertezza e del caos. Lettura che ripaga multipli dello sforzo talvolta necessario per comprendere con pienezza alcuni concetti.


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *